Titolario 1915-1921

Risultato della ricerca

425

TITOLARIO: 1915 - 1921

CLASSIFICAZIONE: Classificazione 10.4.1

DENOMINAZIONE: Corrispondenza scientifica

CONTENUTO: Il fascicolo 422 contiene la serie completa dei sottofascicoli per gli anni 1915 al 1921. Il fascicolo conserva, nel complesso, documenti riguardanti corrispondenze scientifiche con biblioteche italiane, straniere e privati, buste con delle cartoline postali con richieste di informazioni bibliografiche.

DATA INIZIALE: 1915

DATA FINALE: 1921

NUMERO DI CORDA: 422

NOTE: -

BUSTA: 52

426

TITOLARIO: 1915 - 1921

CLASSIFICAZIONE: Classificazione 10.5.1

DENOMINAZIONE: Esposizioni, mostre

CONTENUTO: Il fascicolo 423 contiene il sottofascicolo per il solo anno 1915. Il sottofascicolo è inoltre vuoto.

DATA INIZIALE: 1915

DATA FINALE: 1915

NUMERO DI CORDA: 423

NOTE: Secondo il titolario ufficiale, in vigore dal 1915 al 1921, alla posizione 10.5 si troverebbe il fascicolo intitolato“Informazioni di servizi. Orari al pubblico, invece secondo la classificazione al 10.5 vi è il fascicolo chiamato “Esposizioni, mostre” che a propria volta avrebbe dovuto essere inserito in 10.9

BUSTA: 52

427

TITOLARIO: 1915 - 1921

CLASSIFICAZIONE: Classificazione 10.6.1 / 10.6.2

DENOMINAZIONE: Comitato dei Capi delle Biblioteche. Biblioteche popolari

CONTENUTO: Il fascicolo 424 contiene i sottofascicoli per il solo anno 1915. I due sottofascicoli sono intitolati rispettivamente “10.6.1 Comitato dei Capi delle Biblioteche” e “10.6.2 Biblioteche popolari”, che risulta essere vuoto. Il sottofascicolo “10.6.1 Comitato dei Capi delle Biblioteche” conserva due documenti manoscritti di cui un elenco dei giorni festivi e delle vacanze del Calendario Civile, datato 17 marzo 1915.

DATA INIZIALE: 1915

DATA FINALE: 1915

NUMERO DI CORDA: 424

NOTE: Secondo il titolario ufficiale, in vigore dal 1915 al 1921, alla posizione 10.6 si troverebbe il fascicolo intitolato “Reclami. Desiderata. Articoli di giornali. Esclusioni dalle Biblioteche”, che invece si loca al 10.3. Alla classificazione 10.6 vi è invece il fascicolo chiamato “Comitato dei Capi delle Biblioteche. Biblioteche popolari”, ma solo per l’ anno 1915, per i restanti, dal 1916 al 1921 la posizione 10.6 è coperta dal fascicolo riguardante “Affari diversi”.

BUSTA: 52

428

TITOLARIO: 1915 - 1921

CLASSIFICAZIONE: Classificazione 10.6.1 / 10.7.1 (per il 1915)

DENOMINAZIONE: Affari diversi

CONTENUTO: Il fascicolo 425 contiene la serie completa dei sottofascicoli per gli anni 1915 al 1921. Il sottofascicolo riguardante il 1915, conserva documenti inerenti alcuni necrologi, l’invio di un usciere della Biblioteca Alessandrina, in via provvisoria alla Biblioteca Laurenziana; verbali di sopralluoghi, una cartolina inviata da Viola al direttore della Biblioteca; scuse di Calogero, rilegatore, per non aver assolto il suo lavoro poiché malato;attribuzioni di incarichi e disapprovazioni ministeriali su un articolo e sul comportamento di due degli impiegati nella Biblioteca. Il sottofascicolo per il 1916 include documenti vari riguardanti avvisi al Ministero di rinvenimenti di monete, bolli e pesi imperiali romani e richiesta, da parte della Biblioteca Alessandrina, di destinarli al Museo Nazionale Romano; avviso di richiesta da parte del Rettore, di avere in prestito il salone per svolgervi una conferenza. Si rende noto al Ministero del mancato funzionamento di un apparecchio telefonico e se ne domanda per la sua riparazione; avvisi all’università della necessità di trasformazione dell’impianto per l’illuminazione elettrica nell’Aula Magna e nel Salone superiore della Biblioteca; Richiami al Sindaco di Roma per la confusione che la Biblioteca è costretta a subire a causa dei venditori ambulanti. Sono presenti, inoltre, anche se non annotati sulla camicia delle circolare per il centesimo di guerra, sei verbali inerenti alla Facoltà di Lettere e Filosofia, datate rispettivamente: 21 giugno 1915, con dichiarazione di presenza del preside Varisco, i professori De Lollis e Fedele; le altre datate 15 gennaio 1916, 1 febbraio 1916, 22 febbraio 1916, 17 maggio 1916 e 6 luglio 1916 con presenti il Preside Varisco, i prof. P. Fedele e il prof. Vittorio Rossi. Vi è presente il Titolario manoscritto per il 1916, dove sono riportate tutte le posizioni non corrispondenti al Titolario ufficiale. Il sottofascicolo riguardante il 1917 conserva al suo interno, documenti riguardanti lavori la sistemazione e miglioramenti ai locali della Biblioteca e il pagamento per la trasformazione dell’impianto elettrico; richiesta di far rispettare l’ordinanza del Sindaco, già promossa dal direttore della Biblioteca e dalla R. Università, per limitare l’eccessivo rumore provocato dai venditori ambulanti nella piazza di S. Eustachio antistante il palazzo della Sapienza, proprio vicino ai locali adibiti a sala di lettura della Biblioteca Universitaria Alessandrina, che sollecita numerose proteste da parte degli studiosi. Vari documenti per la raccolta di carta da macero e rifiuti di ufficio da destinare a beneficio della Croce Rossa Italiana e le ricevute per la donazione di undici coperte di lana al Comitato Romano di Organizzazione Civile e il Comitato Regionale della Croce Rossa Italiana. Il sottofascicolo per il 1918 include documentazione riguardante le richieste e le approvazioni per buoni per calzature di Stato e di stoffa. Un questionario per uno studio sulla Nazione durante la guerra da parte dell’Ufficio Storiografico della Mobilitazione del Ministero per le Armi e le Munizioni. Un prospetto per il consumo dell’energia elettrica da maggio 1916 a marzo 1918 per il Ministero dell’Istruzione e norme per l’uso dei telegrammi di Stato. Il carteggio tra il direttore della Biblioteca Alessandrina, Calcagno e il suo equivalente Fumagalli della Biblioteca dell’Università di Bologna per l’acquisto di alcuni libri appartenenti al dott. Alfredo Carbonetti. Il sottofascicolo per il 1919 contiene documenti riguardanti la richiesta del Ministero di informazioni sui libri preziosi facenti parte di collezioni pubbliche emigrati all’estero; circolari sull’inchiostro in uso per la timbratura del materiale bibliografico, l’utilizzazione della pubblicità, la disoccupazione e gli uffici di collocamento e la mancata assunzione di ulteriore personale , la franchigia telegrafica e la non ammissione di sudditi stranieri nelle R.R. Biblioteche. Il sottofascicolo per il 1920 conserva documenti concernenti lo stato di servizio militare di alcuni impiegati per la loro riammissione alla Biblioteca Universitaria Alessandrina; la trasmissione da parte del Comune di Roma per il progetto di una pubblicazione sui combattenti nati o domiciliati a Roma che più si distinsero in guerra o caduti o decorati al valore corredata per ciascuno dal ritratto e una breve nota biografica. Le trattative per la Biblioteca dell’Ufficio Storiografico della Mobilitazione, per il suo trasferimento per deposito nei locali della Biblioteca Universitaria Alessandrina, e il verbale di consegna dell’avvenuto trasporto della Biblioteca. Il sottofascicolo per l’anno 1921 include documenti inerenti necessità tecniche per l’arredamento della Biblioteca, disordini universitari, una lista con le opere e i nomi dei poeti italiani morti durante la guerra, pubblicazioni e ringraziamenti per doni di libri fatti e ricevuti.

DATA INIZIALE: 1915

DATA FINALE: 1921

NUMERO DI CORDA: 425

NOTE: Secondo il titolario ufficiale, in vigore dal 1915 al 1921, alla posizione 10.10 si trova il fascicolo intitolato “Affari diversi”, ma alla classificazione 10.10, non vi è nessuna documentazione e la posizione 10.10 non è neppure fisicamente prevista. Il fascicolo chiamato “Affari diversi”assume per l’anno 1915, la classificazione 10.7, per i restanti anni, dal 1916 al 1921 la posizione ricoperta è la 10.6.

BUSTA: 52